#TINVITO A SCOPRIRE IL MUSEO DEI TASSO E DELLA STORIA POSTALE

Musei dei Tasso e della Storia Postale - Cornello dei Tasso (6)

IL MUSEO SI PRESENTA.

Benvenuto a Cornello dei Tasso! Vivere in un borgo di epoca medievale, è un’esperienza unica. Un luogo tranquillo a contatto con la natura, ma anche con la storia che questo borgo ha da raccontare.

Cornello dei Tasso fu culla dei membri di una famiglia destinata a diffondersi in tutta Europa. Una famiglia che fu in grado di sfruttare le proprie abilità e ciò che il mondo dell’epoca poteva offrire fino ad organizzare quello che è stato definito il “servizio postale moderno”. L’alto livello raggiunto dai Tasso nell’attività postale, gli valse titoli e riconoscimenti, permettendo loro di arrivare ai piani più alti della società.

Per entrare nello spirito di un luogo, ritrovarsi in sintonia con esso e poterlo apprezzare a pieno, è necessario conoscerne la storia. Un borgo così piccolo ha in realtà davvero molto da raccontare! Per farlo, durante la tua permanenza, ti consigliamo di venire al Museo dei Tasso e della Storia postale, dove saremo pronti ad accoglierti e a illustrarti le vicende che resero i Tasso famosi in tutto il mondo dell’epoca.

Il Museo dei Tasso è un museo civico, nato nel 1991, proprio con l’intento di connettere il territorio con il suo passato. Noi lo definiamo spesso un “museo diffuso” perché le sale si trovano in diversi edifici dislocati nel borgo. Puoi visitare il museo autonomamente, oppure puoi contattarci con qualche giorno d’anticipo e prenotare una visita guidata. Trovi tutte le informazioni necessarie a organizzare la tua giornata di visita sul nostro sito: www.museodeitasso.com

Musei dei Tasso e della Storia Postale - Cornello dei Tasso (7)

ph. & credits Museo dei Tasso e della Storia Postale

La famiglia Tasso, attestata nel borgo dalla metà del Duecento, divenne famosa soprattutto per l’attività di corrieri postali, attività che però non svolse qui. Alcuni membri della famiglia si allontanarono da Cornello per spostarsi a Bergamo e a Venezia. Nella città lagunare intrapresero la carriera di corrieri postali: essendo molto abili, il loro nome arrivò alle orecchie degli imperatori asburgici.

Gli Asburgo scelsero proprio i Tasso per organizzare un sistema postale per l’impero, che si estendesse su tutti i territori che ne facevano parte. I Tasso furono in grado di organizzare un sistema ben collaudato, che rendesse il trasporto delle informazioni molto rapido e che prevedesse dei tragitti prestabiliti.

Musei dei Tasso e della Storia Postale - Cornello dei Tasso (4) by Penny Black

ph. il penny Black – credits Museo dei Tasso e della Storia Postale

Partendo dalle vicende strettamente legate alla famiglia, il nostro museo racconta l’evoluzione della trasmissione delle informazioni attraverso documenti e oggetti. Tra essi il corno di posta, (strumento necessario al corriere e simbolo rimasto ancora oggi nell’immaginario comune legato al mondo delle poste), il Penny Black (il primo francobollo al mondo, emesso in Inghilterra nel 1840 che permise una vera democratizzazione della posta abbattendo i costi di spedizione), fino ad arrivare al Quaderno dell’Olivetti del 1992 (primo mini-portatile).

A partire dagli oggetti esposti, si racconta quindi una storia lunga secoli, che ci coinvolge ancora oggi con la continua evoluzione delle tecnologie per la trasmissione delle informazioni.

Se ti abbiamo incuriosito, passa a trovarci. Ti aspettiamo in museo!

Musei dei Tasso e della Storia Postale - Cornello dei Tasso (6)

ph. Corno Postale – credits Museo dei Tasso e della Storia Postale

| A cura del Museo dei Tasso e della Storia Postale |

LA TANA DEL TASSO

Via Cornello, 19, 24010 Camerata Cornello BG Italia

TI PIACE IL CONTENUTO DI QUESTO ARTICOLO ?

Comments are closed.
error: Il contenuto è protetto!