SULLE ORME DEI MERCANTI

L’antica Via Mercatorum, così definita dagli storici nel tempo, nasce da una somma di camminamenti che conducevano mercanti e viandanti da Bergamo all’Alta Valle Brembana (e viceversa) per poi scendere in Valtellina, allora possedimento dei Grigioni e quindi Svizzera: la nostra porta verso l’Europa se così possiamo definirla.

Questo percorso, in tempi recenti, è stato oggetto di mappatura e valorizzazione ed è oggi per gran parte ancora percorribile. All’ombra dell’iconica via porticata di Cornello, la strada che percorri per raggiungere la Tana è proprio parte di questo antico tracciato! Da quì puoi decidere di dirigerti verso Oneta (uscendo dalla Tana e dirigendosi a sinistra) o verso Dossena (uscendo dalla Tana e dirigendosi a destra).

La  frazione di Oneta, situata nel comune di San Giovanni Bianco, è raggiungibile in circa 30/40min e qui potrai scoprire il piccolo borgo dove si dice sia nata la maschera di Arlecchino. Potrai visitare il Museo Casa di Arlecchino e meravigliarti innanzi alla sua stupenda Aula Picta e conoscere l’Homo Selvadego (ma fai attenzione!).

Altrimenti se vuoi camminare più a lungo scegli di raggiungere il paese di Dossena. In circa 2ore e 30min raggiungerai il paese e potrai visitare le Miniere e il Museo, il Parco Speleologico -unico in Europa-, il Ponte nel Sole -ponte tibetano a pedata discontinua più lungo al mondo- e la passerella del Becco sospesa nel vuoto sulla selvaggia Val Parina!

Chiaramente puoi sempre decidere di fermarti e rientrare quando sei stanco/a.

Ricordati sempre di portare con te dell’acqua perché attraversi paesini e per vari tratti cammini lontano dai centri abitati, sopratutto nel tratto che ti conduce a Dossena.

Entrambe le passeggiate sono adatte a tutti (noi le definiamo “soft trekking”) e attraversano boschi e piccole borgate rurali offrendo ristoro dal caldo.

Sono passeggiate che puoi fare in autonomia, seguendo la cartellonistica che riporta la dicitura Via Mercatorum per l’appunto e se ti va, e ce lo fai sapere, ti possiamo consegnare un piccolo brochure informativo per approfondire la storia dei luoghi che visiterai!

PS: se ti interessa scoprire altre attività simili a questa, leggi qui!

error: Il contenuto è protetto!